La radio è roba vecchia!

Feb 13, 2019

Non saprei dirvi quanti anni sono che sento dire che la radio è destinata a fallire...

La radio è roba vecchia!, si dice. Eppure dopo diversi anni è l'unico dei media tradizionali a non aver risentito dell'avvento del web.

Anzi, i dati d'ascolto sono anche cresciuti!

 

Per uno come me che lavora in radio dal 1987, sapere che la radio è ancora sulla cresta dell'onda mi riempie d'orgoglio. In un certo senso, ho contribuito anche io alla sua storia...

Ed ho deciso di insegnare ad altri come lavorare in radio proprio per mantenerla in cima e non lasciarla morire.

C'è un dato, tra quelli usciti negli ultimi giorni per l'anno 2018, che mi dà davvero da pensare:

34.703.000 è il numero di persone che ascolta la radio almeno una volta al giorno!

Ci pensate? Praticamente un italiano su due ogni singolo giorno entra in contatto con un'emittente radiofonica.

E l'ascolto medio è di 205 minuti, più di tre ore.

Capite di quali cifre stiamo parlando? Capite perché la radio non è morta assolutamente?

Lavorare in radio è il sogno di molte persone, ed ho deciso di provare a renderlo realtà. Voglio dare spazio a voci nuove in un mezzo di comunicazione più vivo che mai!

Lo so che la fuori c'è il nuovo Fiorello... bisogna solo dargli modo di emergere.

Voglio fare la mia parte. Speriamo di riuscirci!

 

https://www.marcomazzolimasterclass.com

 
 
Fonte dati: astorri.it

Iscriviti alla newsletter

Riceverai aggiornamenti sulla Masterclass ed alcuni consigli gratuiti per diventare uno speaker professionista

Close

Lascia la tua mail

Ti invierò contenuti gratuiti ed informazioni che ti saranno utili per capire meglio ciò che troverai all'interno della Masterclass.